Ammazza che anno #2

ammazzacheanno2

Siamo giunti ormai alla fine del 2015. È arrivato il momento di raccontarvi cosa è successo durante questo ultimo anno con il nostro appuntamento “ammazza che anno!”.

Ci siamo lasciati lo scorso dicembre con tante novità. Siamo partiti subito alla grande: una nuova aula, nuovi blogger e tanta voglia di scrivere. Abbiamo inaugurato la nostra nuova “casa”, con tanto di giornalisti, preside e corpo docente per poi partire con il vero lavoro redazionale: nuovi blogger, nuove rubriche, nuove scalette, nuove idee e soprattutto nuovi articoli.
Durante questi ultimi 12 mesi non sono mancate le difficoltà.Abbiamo visto passare parecchi blogger: alcuni sono rimasti nella redazione altri hanno scelto strade diverse, ma nonostante ciò non ci siamo mai persi d’animo e abbiamo affrontato sempre ogni scoglio, superandolo tutti insieme
È stato un anno abbastanza complicato anche a livello scolastico, alcuni di noi hanno dovuto affrontare la maturità e gran parte delle responsabilità spesso ricadevano sui nuovi ragazzi. Ma basta chiamarli così, ormai sono parte integrante, anzi fondamentale per il nostro blog!
Il 2015 è stato un anno ricco di progetti e nuove esperienze e abbiamo un po’ di persone da ringraziare.
Innanzitutto Fabrizio Ulisse e la “Vudio”, azienda Videos & Live Strategies, per il corso di videomaking svoltosi a Febbraio. Fabrizio ci ha coinvolto anche per il Festival Internazionale del Giornalismo a Perugia il 18 e 19 aprile, dove per la prima volta siamo riusciti ad essere dall’altra parte della videocamera, dall’altra parte della TV, dalla parte di chi crea; di chi fa l’interesse del pubblico. È stato bello lavorare sotto pressione, con strumenti professionali, ottimizzando ogni secondo per consegnare in tempo tutto il materiale nelle mani di chi lo aspetta. Siamo sicuri di aver lasciato un po’ dello spirito di Ammazzacaffè al Festival e allo stesso tempo pensiamo sia stata un’esperienza positiva che ci è servita molto.
Ma non è finita qui!

Grazie al Prof. Mario Cifariello siamo stati ospiti nel palazzo dell’enciclopedia Treccani, per la ricorrenza del 90esimo anno. In veste di blogger abbiamo svolto un lavoro di ricerca etimologica cercando la definizione di otto parole per poi dedicare a ognuna di esse un post alla nostra maniera. Infine abbiamo realizzato un video riassuntivo della giornata pubblicato direttamente sul sito dell’enciclopedia.

Ammazzacaffè ha partecipato anche al progetto “Trittico Jon Fosse” organizzato da Teatro di Roma e Atcl (Associazione Teatrale fra i Comuni del Lazio). Un’iniziativa teatrale che ha permesso la messa in scena di tre testi dell’autore norvegese “Suzannah”, “Io sono il Vento e Inverno” e ??? le cui regie sono state affidate a tre giovani registi italiani, rispettivamente Thea Dellavalle, Alessandro Greco e Vincenzo Manna. Ringraziamo particolarmente Isabella Di Cola per averci fatto assistere a due dei tre spettacoli e per averci messo in contatto con i registi e gli attori degli spettacoli le cui videointerviste trovate sul nostro blog.

Un ultimo ringraziamento, ma non per questo meno importante, lo vogliamo fare alla nostra preside Carolina Guardiani e a la prof. Veronica Giannini che ci segue, ci supporta e perché no, ci SOPPORTA durante il nostro percorso.

La Redazione

Lascia un commento