#ijf18 – “Israele e Palestina: donne in marcia per la pace”

“Israele e Palestina: donne in marcia per la pace”

Yael Deckelbaum e Meera Eilabouni, cantanti e attiviste, al Festival Internazionale del Giornalismo di Perugia hanno presentato un panel che affronta temi come la pace e la guerra, l’uguaglianza e l’unione delle donne.

Le due donne, conosciutesi sul palco la prima volta durante un’esibizione di “Prayer for the mothers”, sono attive nella lotta contro il conflitto tra Israele e Palestina, assieme a donne arabe, ebree, di destra, di sinistra e laiche. Yael afferma, inoltre, che il loro movimento non è in effetti molto analitico, tuttavia ha cuore, perché lotta con desiderio di libertà. Proprio per questo invita tutti a non aver paura di sognare pace e sicurezza, perché uniti si possono cambiare le cose.

Meera ci ha raccontato che la sua esperienza da attivista è iniziata dopo aver trovato la sua pace interiore. Quindi si è data da fare e nell’ultimo mese ha anche organizzato una marcia di tre giorni per l’attacco a Gaza.

Tra una chiacchiera e l’altra le due cantanti ci hanno regalato un grido di pace con le loro canzoni che parlano di preghiere, di donne e di speranza. E noi, sorpresi, abbiamo immortalato il momento.

Buona visione e, soprattutto, non smettete di credere nel cambiamento.

 

Lascia un commento