Nuova moda: taglie 46

image
Al giorno d’oggi la maggior parte delle donne si dedica spesso alla moda, cercando di stare al passo con le nuove tendenze e di abbinare anche il singolo accessorio con il proprio outfit.
Seguire la moda è per molte un dovere e un piacere, ma spesso comporta sacrifici, oltre che economici, anche fisici.
La moda di fatti ha delle regole molto rigide. L’altezza e il peso sono le caratteristiche più ferree e, soprattutto nel mondo delle modelle, limitano molte ragazze che non corrispondono allo standard, e che quindi si sentono in qualche modo costrette a fare di tutto per avvicinarsi il più possibile al prototipo di ragazza ”Barbie”, e sentirsi così più belle ed affascinanti.
Bellezza e fascino non sono però sempre state soltanto nelle taglie 40.
Prendiamo in considerazione una delle icone più belle e famose degli anni 50, Marilyn Monroe. Fu attrice, cantante, modella e produttrice cinematografica e pur essendo una delle donne più belle al mondo, pesava 63,5 kg, era alta 1.66m e portava la taglia 48.
La 48 di Marilyn oggi sarebbe una 46 o addirittura, secondo alcuni rari estremisti una 44; in ogni caso sarebbe fuori dagli standard delle indossatrici di alta moda. La moda, quindi, non è solo nelle taglie 40, anzi, ultimamente si sta diffondendo una nuova tendenza, quella delle taglie forti.

Si sa che il mondo della moda non è mai stato tenero con le donne dalle taglie forti, ma le cose stanno cambiando.
Ora chi è una taglia forte ma ama la moda, può trovare nel web uno spazio fashion tutto suo.
Un esempio è l’italiana Elisa D’Ospina, co conduttrice televisiva su Rai Due e modella “over-size”, diventata nota per le sue campagne contro l’anoressia e la bulimia e famosa sul web tramite il suo Blog, Facebook e Twitter. Inizia la sua carriera nel 2007 con le prime sfilate e i primi cataloghi. Oggi è una delle topmodel più richieste a livello internazionale nel settore del conformato e si definisce modella “curvy”. E’, inoltre, uscito da poco nelle librerie il suo libro “Una vita tutta curve”, un testo a metà fra l’autobiografia e un manuale di self-help, in cui racconta di essere stata una ragazza che si sentiva goffa per la sua altezza e la sua formosità, definendosi “tanta roba” e cercando di “nascondere” il suo fisico dietro vestiti larghi, celando tutta la sua femminilità.
“Una donna è bella quando sa adeguarsi a qualsiasi tipo di situazione, quando riesce a sorridere e a essere di compagnia, quando si cura senza ostentare e, infine, quando è elegante e fine nei modi”. Le parole di Elisa significano molto.

E’ importante riuscire a vivere in armonia con se stessi perché in fondo la bellezza sta proprio dentro ognuno di noi. Come dice il poeta, pittore e filosofo Khalil Gibran “La bellezza non è nel viso. La bellezza è nella luce del cuore”.

Quindi, ragazze curvy, non vergognatevi di far vedere la vostra bellezza, cercate di essere voi stesse e imparate a volervi bene! La moda “over size” è una grande svolta e finalmente tutte quelle ragazze che si sentono inappropriate possono dimostrare che anche una taglia 48 ha il suo bel fascino.

Nicole Luzzi

Lascia un commento