P.S. Uomo Ragno

Ciao Peter,

mi fa strano scriverti in questo modo, ma volevo ringraziarti.

Sai, il personaggio dell’uomo ragno per me è molto importante, mi ha accompagnato per tutta la vita e continuerà a farlo. Grazie a mio padre, all’età di 5 anni vidi il primo film con te protagonista sul grande schermo, un film a cui sono legato tantissimo perchè mi fa tornare alla mente dei momenti bellissimi passati in famiglia. Il tuo personaggio mi è così a cuore perchè ogni volta che vedo o leggo una tua storia mi sento lì affianco a te e credo di non essere l’unico a pensare una cosa del genere. Il tuo punto forte penso sia proprio questo: riesci a rendere tua amica qualsiasi persona ti stia guardando in quel momento.

Molte volte sono stato preso in giro per questa passione, perché la maggior parte della gente la riteneva infantile, ma ho sempre fatto finta di nulla, anzi mi ci facevo una risata su. Il 6 luglio dello scorso anno, a distanza di 10 anni da quella prima volta, sono tornato al cinema a vedere un film dedicato solamente a te. Sai, dopo la fine della meravigliosa trilogia diretta da Sam Raimi per me è stata dura accettare l’inizio di una nuova storia completamente diversa da quella che avevo visto in precedenza.

Dopo la visione di questo ultimo film credo di essere arrivato a una conclusione: l’importante è che ci sia tu. Non importa chi sia l’attore, non importa la storia di cui si sta parlando, basta che ci sia “Il nostro amichevole Spider-Man di quartiere”.

Potrei continuare a parlare di te per tantissimo tempo ma voglio concludere ringraziandoti per avermi accompagnato in tutta la mia vita con le tue storie.

Ciao Peter, ci vediamo presto.

Claudio Bonifacio

 

Lascia un commento