I programmi elettorali: coalizione di centrodestra

Elezioni 2018, chi votare? Votare o non votare? Bella domanda.
Quest’anno le elezioni sono un grande punto interrogativo per molte persone e, per questo motivo, vogliamo aiutarvi a capirne qualcosa in più. Dopo aver parlato del programma di Liberi e Uguali e Potere al Popolo, oggi parleremo del programma del centrodestra. Cercheremo di rispondere alle vostre domande analizzando insieme le proposte.

Il primo argomento da affrontare è sicuramente l’economia. Il centrodestra propone:

  • l’introduzione di un’unica aliquota fiscale (flat-tax) per famiglie e imprese e il divieto di tassazione in assenza di reddito;
  • tagli agli sprechi con l’introduzione di costi standard nella pubblica amministrazione;
  • un’Unione Europea meno burocratica, con la revisione dei trattati europei e il rifiuto delle politiche di austerità;
  • tutela del made in italy;
  • sviluppo infrastrutturale e strutturale nel sud;
  • un uso più efficiente dei fondi europei per eliminare gap infrastrutturale.

Per quanto riguarda il tema della sicurezza e dell’immigrazione:

  • blocco degli sbarchi dei migranti con respingimenti assistiti;
  • rimpatrio di tutti i clandestini;
  • lotta al terrorismo;
  • introduzione del principio della difesa sempre legittima;
  • codice di tutela per gli animali domestici;
  • codice di difesa dei diritti delle donne;
  • riforma della giustizia per garantire il diritto a un giusto processo.

Passando all’argomento famiglia e pensioni, la coalizione propone:

  • annullamento della riforma Fornero;
  • aumento delle pensioni minime e delle pensioni minime di invalidità;
  • sostegno alla disabilità;
  • assegni familiari consistenti in relazione al numero dei figli;
  • asili nidi gratuiti;
  • incoraggiamento della competizione pubblico-privato per scuola e sanità.

Invece, per la politica propone:

  • un’elezione diretta del Presidente della Repubblica e il rafforzamento delle autonomie locali.

Ultima, non per importanza, la tutela dell’ambiente:

  • migliore utilizzo delle risorse;
  • sostegno alle start-up innovative attraverso il crowdfunding.

Le ultime notizie prima delle elezioni che avranno luogo il 4 marzo vedono sicuramente protagonista Matteo Salvini, che sabato scorso, durante un comizio in piazza del Duomo a Milano, ha giurato sulla Costituzione e sul Vangelo. Ma in questi giorni si parla molto del gioco, se vogliamo chiamarlo così, Vinci Salvini, che il leader della Lega ci presenta così: “Più mi piace metti ai post sulla mia pagina Facebook e più punti accumuli. Un giorno chi avrà più punti vincerà un post con la sua foto che diffonderemo su tutti i miei canali social e anche una chiacchierata al telefono con me. E se sarai uno dei quattro vincitori della classifica settimanale da qui al quattro marzo, che ormai è alle porte, ci incontreremo.”

Per quanto riguarda un eventuale premier, nel caso la coalizione di centrodestra conquistasse la maggioranza dei seggi in Parlamento, Silvio Berlusconi ci informa che il nome c’è, ma non vuole ancora rivelarlo.

Margherita Agostini, Giulia Schio

Lascia un commento