Erasmus +

9:30. Appuntamento al bar dove una volta giravano i “Cesaroni”per un caffè prima dell’evento: oggi convegno dell’Alberti su due progetti della scuola. Prendiamo il caffè di corsa per cercare di avere almeno un occhio aperto.

Inizio alle 10:30. Teatro Ambra alla Garbatella, nella piazza Giovanni da Triora: un’isola tranquilla nel caos di Roma. Protagonisti della giornata sono il  progetto Erasmus+ “ALL YOU NEED IS EUROPE”, che nel corso di questo anno scolastico ha portato 5 docenti dell’istituto Leon Battista Alberti in Gran Bretagna e il progetto “Made and told”per gli studenti dell’indirizzo Sistema moda. Alcuni professori dell’Alberti ci hanno raccontato di aver seguito corsi di formazione per acquisire nuove competenze relative all’utilizzo della “new tecnology in teaching”e alle metodologie CLIL. E’ stato divertente giocare in diretta dalla sala del teatro e dimostrare che si può imparare divertendosi! La seconda parte dell’incontro si è incentrata sul progetto “Made and Told”, il Made in Italy raccontato dai giovani. Si tratta di un progetto promosso dal MIUR e realizzato dalla nostra scuola n collaborazione con la Fondazione Pastificio Cerere e Melting pro. Il progetto mi è sembrato molto interessante soprattutto perchè permette agli studenti di ideare e realizzare prodotti made in Italy con la collaborazione di grandi artisti. Al convegno è intervenuto anche il prof. Armando Montanari , docente ordinario di geografia del turismo presso il corso di laurea triennale in Scienze del Turismo della Sapienza, che ci ha parlato dell’opportunità di una connessione tra il mondo della scuola e paesi stranieri ed in particolare bella mobilità dei giovani in Europa. Il momento più emozionante è stato quello dell’esibizione di Diego Belfiore, musicista e studente dell’istituto L.B.Alberti che ha suonato con il suo violino il brano di  Faded – Alan Walker accompagnato dal battito delle mani di tutta la sala. Io e i miei compagni del Blog abbiamo fatto foto, video ed interviste per immortalare la faticosa ma bella giornata. Sicuramente  un bel modo di concludere l’anno scolastico!

Ilaria Petricca

Lascia un commento