Amore vero – Ultimo capitolo

IMG-20150228-WA0028
6- Josh

Quell’uomo ci spiegò chi era e cosa era successo. Sentii Daisy che perdeva le forze e la sostenni, poi anch’io mi dovetti sedere sulla panca di legno dietro di noi.
Quell’uomo, quel Frank, continuava a parlare. E io assimilavo, ascoltavo e gli credevo. Sembrava realmente dispiaciuto.
La cosa più importante che ci disse fu che ci avrebbe concesso il nostro appuntamento. Ero felice e spiazzato allo stesso tempo. Decisi che avrei tranquillizzato Daisy e che avrei fatto finta di nulla, ma quando Frank si girò, mi scesero lacrime disperate e piangemmo per un tempo infinito.
Poi decisi che era tempo di reagire. Le chiesi se voleva passare il nostro ultimo appuntamento e andare oltre insieme. La mia Primavera fece cenno di si, e già quello mi bastava per sentirmi ancora vivo.

Ero morto. Non potevo cambiare ciò che ero successo. Non sarei mai cresciuto. Non avrei mai finito la mia università, mai sarei diventato scrittore, ma mi andava bene lo stesso, se lei era con me. Non potevo cambiare le cose, ma con lei al mio fianco avrei cercato sempre di vedere il lato positivo di tutto. Quelle ultime ore nella scatola le passammo a parlare, a ridere, a immaginare. E ci innamorammo davvero. Un amore puro. Un amore vero. Ci baciammo.
Poi, arrivarono di nuovo le nove e dieci.

Lascia un commento