Tulipani

Tulipani

Amore, turbine, leggerezza d’animo

Battito di cuore accelerato

Mi senti, Signor Tulipano?

Mi hai vista ballare tra i tuoi simili? 

Ero leggera, leggera come il vento 

Le gambe si muovevano sole

Mi piace

Lui

Signor Tulipano, come faccio?

Lui è così bello

Leggiadro

La sua voce sfiora le mie labbra

Non mi ha mai baciata

Non è che non gli piaccio?

Oh, Signor Tulipano!

Curami tu da questa pena d’amore

Voglio vivere 

Chi vuole quel saputello?

Crede di sapere sempre tutto 

Meglio degli altri

Quanto non lo sopporto?

Però ha una voce così bella

Bella come il canto degli usignoli

Bella come lo è la pioggia d’estate

Signor Tulipano, l’hai mai visto?

Era passato di qui, ma non si è fermato

Ma la follia non è un luogo comune

Solo alcuni riescono a viverci

Qui, dove il vento soffia sempre

Mi alzo in volo

Sopra una distesa di 

Tulipani

Lascia un commento